Startseite

  • Locandina

  • Giornale

  • Consiglio di lettura

  • Nuove pubblicazioni

  • Attualità

  • Festivals

Contribuire

Vorrebbe che il Suo sito appaia nell’indice di ricerca?

E autore/autrice o editore/editrice o ha un progetto di libro o di pubblicazione?

LiteraturSchweiz

Impostazioni

Locandina

19.00
Vom Verfertigen der Wahrheit in der russischen Geg…
Ulrich Schmid,Maria Stepanova
Literaturhaus Zürich
Zürich

Locandina

19.30
12. Thuner Literaturfestival - Samstagabend:
Flurin Jecker, Matto Kämpf, Noëmi Lerch, Werner Ro…
Velschensaal, Hotel Rathaus
Thun

Locandina

26-02-2017
ASSISES DE L'EDITION FRANCOPHONE ET SUISSE - 26 et…
Salon du livre de Genève
Palexpo
Le Grand-Saconnex

Locandina

26-02-2017
Russland im Wandel. Zivilgesellschaft und Menschen…
Irina Scherbakowa, Evgenia Lezina
Literaturhaus Zürich
Zürich

Giornale

Bookfinder: LitteratureSuisse rend hommage à la journée mondiale du livre 2016 en proposant un service bien particulier: le chercheur de livres. En cliquant six fois seulement, vous indiquez vos préférences, et le chercheur de livres trouvera le livre suisse qui vous convient. Vous pouvez consulter le chercheur de livres pour vous-même, ou pour des amis ou connaissances à qui vous souhaitez offrir un livre. Pour acheter les livres qui vous seront recommandés, vous pourrez vous rendre à la librairie de votre choix ou les commander directement en ligne, auprès de fournisseurs externes.  

Giornale

«Sull’acqua» di Elena Spoerl-Vögtli: Recensione di viceversaletteratura

Giornale

«Journal berlinois 1973-1974» de Max Frisch: Critique par viceversalittérature

Giornale

«Ich wünsche, wir begegneten uns neu» von Jacqueline Moser: Rezensionshinweis viceversaliteratur

Giornale

«Uscirne fuori» di Fabio Andina: Recensione di viceversaletteratura

Giornale

«Charlotte Delbo» de Ghislaine Dunant: Critique par viceversalittérature

Giornale

«Dorffrieden» von Lorenz Langenegger: Rezensionshinweis viceversaliteratur

Consiglio di lettura

Michael Fehr, Kurz vor der Erlösung: «Diciassette frasi»: questo è il sottotitolo del libro d’esordio di Michael Fehr. Effettivamente questa raccolta particolare conta solo diciassette frasi, frasi lunghe, composte secondo principi musicali. In queste frasi fanno la loro comparsa i personaggi e i gruppi più svariati che hanno un’unica cosa in comune: sono tutti «a un passo dalla redenzione», e questo avviene per tutti «nello stesso momento».Michael Fehr narra una storia di Natale moderna, che parla anche la narrazione stessa. Fehr ci porta da una storia all’altra, ci porta da Maria e Giuseppe che un contadino scopre a sorpresa nella sua stalla. Altrove, un coro maschile intona un canto in un’osteria. Un re sul suo cammello segue la coda di una stella. Troviamo un gruppo musicale in una trasmissione televisiva, una famiglia a tavola, un’organista, e molti altri ancora; ognuno di loro è ansioso, attende speranzoso, mentre nella capitale hanno già cominciato a suonare le campane della cattedrale. Le diciassette frasi di Fehr, si distinguono per un linguaggio caparbio, straordinariamente audace. Una lingua che serpeggia e si divincola di fronte alla volatilità della narrazione. Paziente, parola per parola, riga per riga, Fehr avviluppa le sue scene e i suoi personaggi, trovando sempre un nuovo approccio sorprendente alle storie che ci sembrano familiari, e che in questo libro abbiamo occasione di riscoprire.  (Martin Zingg. Traduzione: Anna Allenbach)  Recommended for translation by the Swiss Arts Council Pro Helvetia, www.12swissbooks.ch

Consiglio di lettura

Jacques Chessex, Un ebreo come esempio: Il 16 aprile del 1942 il venditore di bestiame Arthur Bloch viene ammazzato nei pressi del mercato di Payerne e gettato nel lago die Neuchâtel. I contadini ne apprezzavano l’onestà, ma il fatto che fosse ebreo era bastato perché un gruppo di ottusi nazisti decidesse di ucciderlo.Jacques Chessex, nato a Payerne nel 1934, aveva sentito parlare di questo caso e decide di riprenderlo, narrando in un sobrio stile cronistico il ‹martirio› di Arthur Bloch, anche per sperimentare se una cosa del genere potrebbe succedere di nuovo. Dietro gli ingenui e fanatici assassini, che vengono arrestati nel giro di poco tempo, scopre una rete di agitatori perfidi e calcolatori, fra cui l’ex pastore Lugrin, mosso da un odio indomabile e assoluto. Chessex descrive il suo incontro casuale con Lugrin, avvenuto nel 1964, e gli inquietanti momenti in cui gli si siede di fronte in un caffè di Losanna. Bloch non era che una vittima casuale, tramite cui si intendeva statuire un esempio. Cimentandosi con questo increscioso crimine senza senso, Chessex contribuisce a mantenerlo vivo nella memoria collettiva. Il libro fece scalpore soprattutto a Payerne proprio a causa della maniera sobria e oggettiva in cui la vicenda viene narrata, con l’intenzione di comprendere anziché di condannare. (Beat Mazenauer, trad. di Paola Gilardi)

Consiglio di lettura

Alberto Nessi, Ladro di minuzie: Alberto Nessi, uno degli scrittori più noti e riconosciuti della Svizzera italiana, propone con «Ladro di minuzie» un'antologia di tutto il suo percorso poetico: dalla raccolta d'esordio, «I giorni feriali» (Lugano, Pantarei, 1969), a «Se luce non splende», «una scelta di testi scritti tra il 2000 e il 2009, inediti in volume». Le oltre duecento pagine mostrano una volta di più il profilo di una poesia incredibilmente coerente (su un arco temporale di quarant'anni), forte di uno stile narrativo e limpido che non si sottrae – anzi, insiste, malgrado un'umanità «che, pur non ignorando la lotta di classe, non è destinata alla rivincita storica» (Mengaldo) – all'impegno sociale. Tanta natura, presente e passata: la natura che resiste al progresso forsennato, ma che si fa sempre più debole e instabile. E tanti personaggi del quotidiano che prendono la parola per dire la vita vera, quella vissuta, attraverso la penna di chi, già da studente, andava «annusando la poesia negli scompartimenti / di seconda più che nei seminari di letteratura».

Nuove pubblicazioni

Lukas Bärfuss: Hagard. Wallstein Verlag.

Nuove pubblicazioni

Luise Maier: Dass wir uns haben. Wallstein.

Attualità

lit21: Kaffeehausliterat

lit21: Historische Angelegenheit

lit21: Fortsatz

LiteraturSchweiz Tweets: [swissliterature] Novità → Recensione «Sull’acqua» di Elena Spoerl-Vögtli https://t.co/k36Hz53kWB

lit21: Doris Brockmann auf der Longlist des Blogbuster-Literaturpreis’

Festivals