Startseite

  • Locandina

  • Giornale

  • Consiglio di lettura

  • Nuove pubblicazioni

  • Attualità

  • Festivals

Contribuire

Vorrebbe che il Suo sito appaia nell’indice di ricerca?

E autore/autrice o editore/editrice o ha un progetto di libro o di pubblicazione?

LiteraturSchweiz

Impostazioni

Giornale

Bookfinder: LitteratureSuisse rend hommage à la journée mondiale du livre 2016 en proposant un service bien particulier: le chercheur de livres. En cliquant six fois seulement, vous indiquez vos préférences, et le chercheur de livres trouvera le livre suisse qui vous convient. Vous pouvez consulter le chercheur de livres pour vous-même, ou pour des amis ou connaissances à qui vous souhaitez offrir un livre. Pour acheter les livres qui vous seront recommandés, vous pourrez vous rendre à la librairie de votre choix ou les commander directement en ligne, auprès de fournisseurs externes.  

Giornale

Zensur und Irrtum I: Die bibliophile Notiz für Kalenderwoche 22

Giornale

Zensur in Boston: Die bibliophile Notiz für Kalenderwoche 21

Giornale

Brennen nicht : Die bibliophile Notiz für Kalenderwoche 20

Giornale

Verräterischer Index : Die bibliophile Notiz für Kalenderwoche 19

Giornale

Neue Verbrennungen: Die bibliophile Notiz für Kalenderwoche 18

Giornale

Fatwa: Die bibliophile Notiz für Kalenderwoche 17

Consiglio di lettura

Igor Bauersima, norway.today: Il più grande successo di Igor Bauersima, in quanto ad autore di testi teatrali, si basa su un fatto realmente accaduto. In un comunicato stampa, l’autore, architetto, musicista e regista nato nel 1964, legge di due giovani che si sono conosciuti tramite internet e si sono dati appuntamento per suicidarsi insieme. Ispirato da quell’incontro fatale, avvenuto in Norvegia, in cima a uno scoglio alto 600 metri, nel 2000 Bauersima scrivere il suo nono testo teatrale. La pièce «norway.today», che comincia con la ricerca di un compagno di suicidio in una chat room e finisce in mezzo alla neve e al ghiaccio, ma non con la morte, è stata tradotta in oltre 20 lingue, eseguita da oltre 100 teatri di tutto il mondo e ha ottenuto numerosi premi. Nella sua opera Bauersima tratta, senza scivolare nel drammatico e nei moralismi, ma con un linguaggio chiaro accompagnato da un umorismo asciutto e punti di svolta intelligenti, un argomento globale e ricorrente: l’insicurezza e le preoccupazioni delle giovani generazioni di fronte a una realtà che diventa sempre più virtuale. I suoi due protagonisti attorno ai vent’anni e dai nomi estivi Juli e August sognano i veri sentimenti e la vicinanza reale.  La loro vita però avviene soprattutto all’interno e attraverso i mezzi di comunicazione e in un qualche modo sembra tutta una finta. Le loro paure, però, sono così reali come sa essere solo la morte. (Alexandra von Arx, trad. di Anna Allenbach)

Consiglio di lettura

Arno Camenisch, Ustrinkata:   Il narratore compone magistralmente un coro di voci che animano l'«Helvezia». Per l'ultima volta si trascorre una serata in compagnia, si beve un ultimo bicchiere, prima che l'osteria del paese chiuda definitivamente. Ci si racconta aneddoti, ci si punzecchia, si finisce per parlare dei pericoli della natura, ci si lamenta dei tempi moderni, ci si perde in divagazioni filosofiche sulla vita e la morte, si ride prima di scivolare nel sentimentalismo. Che la fine del locale segni la fine della vita di paese? Con questo volume Arno Camenisch chiude la sua trilogia grigionese, che è un incontro letterariamente proficuo e sorprendentemente variegato della lingua tedesca e romancia.(Giuria federale della letteratura)

Consiglio di lettura

Federico Hindermann,  Cerchi di luce: In usufrutto e Cenere viva sono i significativi titoli delle sezioni che raccolgono (per annata) la nuova serie di mottetti di uno dei poeti forse meno conosciuti proporzionalmente alla sua rilevanza e collocazione nel panorama della poesia della Svizzera italiana. La riduzione ai minimi termini della forma, che da poco più di un decennio distingue la produzione di Federico Hindermann, esalta il lavoro di cesellatura sulla parola e disvela profondità vertiginose. Allitterazioni, assonanze, richiami e rime costituiscono lo scheletro sonoro, quasi musicale, con il quale si evocano e si caricano – non solo di senso simbolico ma anche di valenza narrativa – temi e motivi nuovi o rinnovati. Attraverso l'erudita, folta imagerie hindermanniana e un tono costantemente interrogativo e sospensivo, si snoda un discorso sì leggero nel numero dei versi, ma poderosamente lanciato verso l'esplorazione dell'incommensurabile. (Roberta Deambrosi, , 2011)

Nuove pubblicazioni

Silvia Götschi: Muotathal. Emons Verlag.

Attualità

Boersenblatt News: Türkische Polizei stürmt Belge-Verlag: Christoph Links: "Überfall auf unseren Partnerverlag"

Boersenblatt News: Preis des Schweizer Buchhandels 2017 vergeben: Haupt Verlag und Buch­hand­lung zur Rose gewinnen

Boersenblatt News: Ende einer Tradition : Markgrafen-Buchhandlung in Bayreuth schließt

Boersenblatt News: US-Buchhandel im März: Umsatz steuert ins Plus

BAK Aktuelles: Proclamati i vincitori e le vincitrici del Premio svizzero di musica 2017

Festivals